MICROSTORIE SETTEMBRE

MICROSTORIE SETTEMBRE 2010


Lucien Febvre storico delle «Annales», dettava questi “anomali” consigli agli aspiranti ricercatori:

«Per
fare storia volgete risolutamente la schiena al passato e, innanzi
tutto, vivete. Mescolatevi alla vita, in tutta la sua varietà. Storici,
siate geografi. Siate anche giuristi. E sociologi. E psicologi. Non
accontentatevi di osservare oziosamente dalla riva quel che avviene sul
mare in tempesta. (…). È tutto? No. Bisogna che la storia non vi
appaia più come una necropoli addormentata, dove soltanto ombre passano,
prive d’ogni sostanza. Bisogna che penetriate nel vecchio palazzo
silenzioso, e spalancando le finestre, richiamando la luce e il rumore,
risvegliate la gelida vita della principessa addormentata…».

Di questo insegnamento cercheremo di far tesoro nel proporvi le nostre, speriamo interessanti, MICROSTORIE.

Buona Lettura!

MICROSTORIE SETTEMBRE

Ludovico Centola, Discorso sulle origini di San Marco in Lamis

Maria Teresa D’Orazio, Petali di neve sull’Esquilino

Piero Giannini, La Contea di Matera e il solito pasticciaccio storico

Gianfranco Piemontese, Santa Maria di Devia sul monte d’Elio, tra storia e cronaca

Rosanna Maria Santoro, San Michele Arcangelo in "Feste e Riti d’Italia Sud 1"

Anna Lucia Sticozzi, Le storie vere sui castelli di Federico II

Adolfo Zamboni, Scene e figure della nostra guerra 13

SEZIONE PUGLIA IN-DIFESA:

Loris Castriota Skanderbegh, Salviamo Santa Barbara!

V B IGEA ITCG "Mauro del Giudice" di Rodi Garganico: Area progetto "Turismo sostenibile, Criticità ambientali e risorse del Gargano" a cura di Teresa Maria Rauzino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...