Il LABE del Gargano verrà inaugurato il 23 ottobre a San Marco in Lamis

 Inaug. LABE - locandina

È ormai una realtà il LABE, il Laboratorio dell’Emigrazione del Gargano con sede a San Marco in Lamis. Si realizza grazie alla collaborazione del GAL Gargano con il Centro di Documentazione sull’Emigrazione della Capitanata (CDEC) della citata cittadina, sulla base del Progetto ‘’Pugliesi nel Mondo’’ della Regione Puglia (Programma di Sviluppo Rurale Regione Puglia 2007-2013 Fondo FEASR – Asse IV – Misura 421 Cooperazione Interterritoriale e Transnazionale).

Il LABE del Gargano verrà inaugurato venerdì 23 ottobre alle 18,30 presso la Biblioteca Comunale di San Marco in Lamis. Oltre ai saluti dei padroni di casa (il sindaco Angelo Cera e i presidenti del Centro Emigrazione e del Centro ‘’J. Tusiani’’, Matteo Coco e Sergio D’Amaro) sono previsti gli interventi del presidente del GAL Gargano, Francesco Schiavone, di Stefano Pecorella, presidente del Parco Nazionale del Gargano, di Giovanna Genchi, Dirigente dell’Ufficio Internazionalizzazione della Regione Puglia, di Giovanni Granatiero, Responsabile Misura 421 Prog. Cooperazione PSR Puglia 2007-2013, Gaetano D’Andrea del Consiglio Pugliesi nel Mondo e dei responsabili della Cooperazione del GAL Meridaunia, Laura Mariano, e del Gal Gargano, Luigi Scuro.

Il LABE Gal Gargano lavorerà con gli altri suoi omologhi pugliesi al grande progetto di costituzione di una rete regionale dei laboratori dell’emigrazione che funzioni come un network integrato costituito da tanti nodi locali quanti sono i GAL partner, un vero e proprio network dinamico, fisico e virtuale, dotato di un portale web e di un archivio digitale. Ogni singolo Laboratorio dell’emigrazione si farà promotore, sul territorio di pertinenza del GAL, di tutta una serie di iniziative finalizzate a recuperare il legame storico e culturale tra le comunità locali ed il fenomeno migratorio che le ha riguardate, con la prospettiva di costruire un ponte con le comunità emigrate. Tutti i materiali raccolti saranno digitalizzati e confluiranno in un archivio informatizzato dell’emigrazione pugliese, un database regionale unico che sarà fruibile da tutti e consultabile in ogni parte del mondo grazie alla pubblicazione sul Portale web (labepuglia.it) della Rete regionale di Laboratori dell’emigrazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...